Seminario SASCA al XXII Convegno Internazionale dell’ISPCAN

I partner del progetto SASCA terranno un seminario al XXII Convegno internazionale dell’ISPCAN che si svolgerà Praga dal 2 al 5 settembre 2018.

Il congresso internazionale è organizzato dall’International Society for the Prevention of Child Abuse and Neglect. L’ISPCAN fondato nel 1977, è l’unica organizzazione internazionale multidisciplinare che mette insieme professionisti dei diversi settori che lavorano nella prevenzione e nella cura di minori vittime di abusi e maltrattamento.

I partner del progetto SASCA presenteranno un seminario  il cui titolo è Maltrattamento istituzionale: il percorso di cura. Casi studio del progetto europeo SASCA e che include cinque interventi.

Il seminario riunisce ricercatori provenienti da Italia, Irlanda, Romania e Grecia che partecipano al progetto europeo SASCA “Support to Adult Survivors of Child Abuse in institutional settings” e si focalizzerà su aspetti specifici relativi al trauma dello sviluppo nel contesto dei percorsi di cura di adulti superstiti di abusi durante l’infanzia in contesti istituzionali, in particolare in strutture residenziali, come il riconoscimento delle responsabilità del sistema delle istituzioni.

Gli interventi si basano sui risultati del progetto ovvero (i) la mappatura della situazione attuale dei paesi coinvolti nel progetto, (ii) l’intervento terapeutico sperimentale. I superstiti durante la loro vita sono stati esposti a traumatizzazioni multiple  invasive e interpersonali con impatti ad ampio raggio e a lungo termine. Queste esperienze traumatiche hanno interrotto la loro capacità di attaccamento agli altri, prima durante l’infanzia, poi nella loro vita adulta, e hanno reso estremamente difficile la regolazione delle emozioni e dei comportamenti. Dovuto al fatto che per molti superstiti la rivelazione di questi eventi traumatici è stata possibile solo in età adulta, questo ritardo e le conseguenti implicazioni per l’ottenimento di una risposta dalla giustizia, rappresentano una ulteriore difficoltà nella loro vita emotiva e sociale. 

Leggi qui i contenuti del seminario e degli interventi.